Studio dentistico

Cafaro & Romagnoli

  • Studio odontoiatrico

Pedodonzia

La pedodonzia o odontoiatria pediatrica si occupa della cura e prevenzione delle malattie della bocca dei bambini. Il piccolo paziente necessita di un approccio psicologico adeguato per scongiurare possibili traumi, i quali, proprio perché avvenuti in età evolutiva, possono perpetuarsi fino all’età adulta.

Si consiglia la prima visita a partire dai 3 anni di età a dentizione decidua conclusa, (anche prima se il pediatra lo richiede o se sussistono delle problematiche già evidenti), in modo da stabilire un primo contatto sotto forma di gioco e in un ambiente il più possibile atraumatico e confortevole. Qualora fossero presenti problematiche precoci, si dovrà procedere con estrema cautela e, se necessario, suddividendo le procedure odontoiatriche in piccoli incontri il più possibile giocosi, ricorrendo a favole e racconti di fantasia. Qualora fosse necessario, è possibile effettuare le cure in sedazione, oppure, per i casi più complessi, in anestesia generale.

Sirenetta
Gioco Dentista
Bambola
Fluoro

Punto cardine della pedodonzia è sicuramente la prevenzione sia delle lesioni cariose, mediante l’insegnamento di una corretta igiene orale, suggerimenti per una dieta corretta, applicazioni topiche di fluoro, sigillatura dei solchi, sia di disgnazie precoci (alterazione dello sviluppo delle ossa dei mascellari), sia di abitudini viziate (succhiamenti del dito, ciucci e tettarelle, respirazione orale).

Permane la tendenza a credere che i denti decidui, proprio perché verranno poi sostituiti da quelli permanenti, non debbano essere sottoposti a cure: niente di più errato!

Tali denti presentano le stesse problematiche di quelli permanenti, per cui possono determinare dolore, ascessi ed infezioni e difficoltà alla masticazione. Inoltre la perdita di un dente deciduo in epoca precoce può generare un affollamento della dentatura permanente per la mancanza dei corretti spazi di eruzione.

La pratica della sigillatura dei solchi dei molari rappresenta una efficace strategia per prevenire la carie in età pediatrica, e viene sicuramente consigliata per i primi molari permanenti, ma può essere applicata anche sui “molaretti” decidui, soprattutto se è presente un’alterazione della struttura dello smalto o un’alimentazione molto ricca di zuccheri. La resina applicata (proprio come una sorta di vernice protettiva) tende ad un progressivo consumo, variabile da paziente a paziente ed in tempi differenti; in sede delle visite di controllo è possibile colmare con del nuovo materiale le aree consunte.

Al fine di seguire l’accrescimento del piccolo paziente, le visite di controllo vengono consigliate mediamente ogni 6 mesi; a volte, per i casi di alterazione dello smalto e/o maggiore recettività alla carie, anche trimestralmente.

STUDIO ASSOCIATO DI ODONTOIATRIA CAFARO & ROMAGNOLI | 62, Via Pacini - 20131 Milano (MI) | P.I. 08232700156 | Tel. 02 2665035 | Fax. 02 70607081 | studio@cafaro-romagnoli.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite